Statistica della settimana Nr. 35

Secondo le prime stime, ci si aspetta che le superfici coltive Bio aumenteranno da 23’722 ettari del 2019, a 25’500/25’850 ettari nel 2020. La quota del Bio nelle superfici coltive aumenterebbe così da 8,7% a ca. 9,4%. La quota del Bio aumenterà quindi leggermente, ma rimarrà inferiore alla quota di agricoltura biologica nella superficie agricola utile totale. Nel 2019, questa quota era del 16,3%. In termini assoluti sono le superfici Bio di mais e frumento a crescere maggiormente.

Statistica della settimana Nr. 34

– Per la prima volta dal 2005/2006, la superficie destinata a cereali da foraggio è aumentata significativamente. Al contrario, sono diminuite le superfici cerealicole destinate all’alimentazione umana, per la prima volta da molto tempo. Agristat stima a +9,2% l’aumento delle superfici per cereali da foraggio e a -5,6% la diminuzione delle superfici per cereali per l’alimentazione. La superficie totale dei cereali è aumentata di 0,6% per situarsi a 142’300 ettari.

Statistica della settimana Nr. 33

– Fino al 2008 la superficie destinata alle patate è diminuita considerevolmente. Di seguito è rimasta stabile a circa 11’000 ettari. A diminuire maggiormente negli ultimi 20 anni è il numero di produttori di patate: è passato da 13’280 aziende a 4’219, vale a dire una diminuzione del 5,6% annuo. La superficie media coltivata per azienda è più che raddoppiata dal 1999, attestandosi a 2,6 ettari nel 2019. Nel corso dello stesso periodo, la produzione totale di patate è diminuita del 1,2% annuo. Nel 2019 è stata di 414’447 tonnellate.

USC, www.sbv-usp.ch