iscriviti ai feed RSS

Alla ricerca di produttori di tartufi

Pubblicata il 06-02-2018

 

In collaborazione con gli agricoltori interessati, l’obiettivo dell’USPF, è di offrire ai consumatori un’offerta più ampia possibile di tartufi “made in Switzerland”. Un altro passo avanti nell’espansione della gamma di funghi svizzeri nell’ambito della cooperazione di partenariato.

Dal punto di vista agronomico, la coltivazione di tartufi in piantagioni è ancora agli albori rispetto alla coltivazione di altri funghi in aree climatiche colturali. Ha però un significativo potenziale di sviluppo. Per il sostegno alla coltura, l’USPF collabora con l’alta scuola delle scienze agronomiche, forestali e alimentari (HAFL) oltre che con degli specialisti del settore.

 

Ora si cercano dunque degli agricoltori interessati per concordare la coltura e la consegna. Per lo scambio d’esperienze tra gli agricoltori e il proseguimento di uno sviluppo comune, l’Unione svizzera dei produttori di funghi ha costituito una “Sezione produttori di tartufi”. In questo modo i contadini che si occupano di queste particolari piantagioni e i fornitori che completano l’associazione, sono stati integrati nel comitato, in modo da rappresentarne gli interessi. L’immissione sul mercato da parte di Coop verrà coordinata (dall’assegnazione al confezionamento) dall’USPF.

 

LID, 30 gennaio 2018

Trad. e adattamento: Lara Colombi







Iscrizione alla newsletter


Privacy Policy

Accedi per scaricare il materiale riservato o per pubblicare un annuncio nella nostra Borsa del lavoro






Se hai dimenticato la password clicca qui