iscriviti ai feed RSS

Il contatto con gli animali della fattoria può proteggere i bambini dall’asma

Pubblicata il 13-07-2017

 

Ricercatori dell’Università di Zurigo, del Center for Allergy Research and Education (CK-CARE) di Davos e del Kinderspital di San Gallo, hanno scoperto per quale motivo il contatto precoce con gli animali può proteggere dall’asma. Una molecola, presente negli animali della fattoria ha l’effetto di contrastare le infiammazioni del tessuto polmonare. Questo è il risultato della ricerca stando all’agenzia di stampa sda.

 

Grazie al contatto con la molecola, non presente nel corpo umano, viene innescata la reazione degli anticorpi. Il numero degli anticorpi rivela anche il grado di contatto con la molecola degli animali della fattoria. Uno studio su più di 1000 bambini ha dimostrato, che quelli che hanno nel sangue il maggior numero di anticorpi, soffrono molto più raramente di asma.

 

Non solo le mucche proteggono dall’asma, ma anche il contatto regolare con animali e il consumo di prodotti animali freschi provenienti dalla fattoria.

 

Il motivo per cui ai giorni nostri, sempre più bambini soffrono di allergie o asma è, secondo la così detta ipotesi dell’igiene, le condizioni di pulizia troppo igieniche nelle quali crescono. I bambini delle famiglie contadine hanno contatto con molti più microbi, fatto che ne rafforza il sistema immunitario.

 

Lid, 6 luglio 2017

Trad. e adattamento: Lara Colombi







Iscrizione alla newsletter


Privacy Policy

Accedi per scaricare il materiale riservato o per pubblicare un annuncio nella nostra Borsa del lavoro






Se hai dimenticato la password clicca qui