iscriviti ai feed RSS

News dell’USC Nr. 13 (25.03. – 29.03.2019)

Pubblicata il 08-04-2019

 

Nota della settimana

Alcune associazioni ambientaliste hanno lanciato due nuove iniziative popolari per proteggere il paesaggio e la biodiversità. Le richieste principali, cioè un paesaggio diversificato e spazio per la natura, sono fattori alle quale le aziende agricole svizzere già contribuiscono. Oltre alla rotazione delle colture, nelle regioni di pianura ci sono attualmente 75'000 ettari di cosiddette superfici per la promozione della biodiversità. In tutta la Svizzera ce ne sono più di 165'000 ha, dei quali il 75% fanno parte dell’interconnessione.

 

Assemblee annuali

L’USC ha partecipato a numerose assemblee annuali delle sue organizzazioni associate e ha informato sulle sue attività attuali principali: La campagna d’informazione sui temi protezione fitosanitaria e foraggio in vista della votazione per l’iniziativa sull’acqua potabile dell’anno prossimo, gli sviluppi della politica agricola e della revisione sulla legge sulla pianficazione territoriale.

 

Pubblicazione opuscolo sulla cessione dell’azienda

L’USC e Agrisano hanno stampato un opuscolo sul tema della cessione dell’azienda in famiglia. In 75 pagine viene spiegato l’essenziale in modo comprensibile. L’opuscolo dovrebbe essere di aiuto per le famiglie contadine e per i consulenti. La pubblicazione è fatta da Agridea.

 

Simposio nazionale sul fotovoltaico

Durante l’annuale Simposio nazionale sul fotovoltaico, l’USC si è informata sulle novità che comporta la revisione della legge sull’approvvigionamento elettrico sul settore svizzero del fotovoltaico. L’Ufficio federale per l’energia ha presentato le possibilità di finanziamento per gli impianti fotovoltaici di grandi dimensioni: si tratta di rimunerazioni uniche che dovrebbero permettere di ridurre le liste d’attesa.

 

Agriviva

Agriviva, uno dei diversi progetti-partner di “Contadini svizzeri”, è sostenuto finanziariamente dalla campagna di comunicazione di base. All’assemblea annuale, oltre al bilancio 2018 e ai preventivi 2019 e 2020, nell’ordine del giorno figurava anche la rielezione completa del comitato direttivo.

 

Statistica della settimana

Le superfici coltive aperte hanno subito molti cambiamenti negli ultimi 60 anni. Nel 1955, colza, mais e barbabietole da zucchero erano coltivate su poca superficie e le leguminose a granelli erano praticamente sconosciute. Al contrario, le superfici di cereali panificabili e patate erano molto più grandi (nel 1955, circa 51'000 ettari). Oggi vengono coltivati circa 11'000 ettari di patate. Le coltivazioni di barbabietola da foraggio oggi sono quasi scomparse ( nel 1955, circa 14'000 ettari).

 

USC, 5 aprile 2019

trad e adattamento Abg







Iscrizione alla newsletter


Privacy Policy

Accedi per scaricare il materiale riservato o per pubblicare un annuncio nella nostra Borsa del lavoro






Se hai dimenticato la password clicca qui