iscriviti ai feed RSS

News dell’USC nr. 14 (2. – 8.4.2018)

Pubblicata il 11-04-2018

 

Comitato

Il Comitato dell’USC si è di nuovo occupato della Visione d’insieme sulla politica agricola diramata dal Consiglio federale, pianificando il modo di procedere futuro, seguito al rifiuto espresso dal CET del Consiglio nazionale. Si è inoltre informato sulle altre questioni politiche, sulla situazione dei mercati – con uno sguardo preoccupato nei confronti del nuovo aumento delle quantità di latte – e ha approvato bilancio e rapporto annuali, all’attenzione della Camera dell’agricoltura che si svolgerà a fine aprile. Per quanto riguarda la partecipazione al voto per le iniziative per alimenti equi e per la sovranità alimentare, al CET è stato consigliato il rilascio dei voti.  I membri hanno inoltre deciso di non partecipare finanziariamente al programma Barto. In seguito sono stati analizzati il rapporto dell’USC sugli obiettivi climatici e la strategia agricola futura.

 

Suolo e produzione alimentare

Nel quadro del Programma nazionale di ricerca PN 68 “Risorsa suolo”, l’USC ha partecipato attivamente nel gruppo “Suolo e produzione alimentare”. Nel frattempo il rapporto è stato concluso. Non comprende esclusivamente le sfide per la gestione dei terreni (compressione, erosione, sostanze inquinanti, ecc…), ma fa luce anche sulle tensioni alle quali viene sottoposta l’agricoltura: pressione sui prezzi, apertura dei mercati e razionalizzazioni. Il rapporto include anche esplicitamente la rilevanza ricoperta dalla produzione alimentare svizzera, in previsione delle future sfide a livello globale.

 

Impiego di praticanti

La primavera è il periodo degli arrivi: sono circa sessantacinque i praticanti, provenienti da Romania, Ucraina, Russia e Giappone che hanno iniziato il periodo di praticantato. Con gli stati che non fanno parte di UE-AELS, Agrimpuls ha condotto il seminario introduttivo obbligatorio prima che ogni partecipante si recasse all’azienda di destinazione. La durata dei praticantati varia: i sei praticanti provenienti dal Giappone si fermeranno per circa un anno mentre i gruppi provenienti dall’est Europa rimarranno per quattro mesi, ma alcuni resteranno anche per un anno e mezzo. Coloro che si fermeranno per un periodo superiore ai quattro mesi, oltre agli aspetti pratici nelle aziende, seguiranno diversi corsi.

 

Agrivalor è online

Dopo una fase di sviluppo durata diversi mesi, Agrivalor® – il portale per le stime delle entrate agricole – è online. L’applicazione, destinata principalmente ai periti agricoli, sarà sviluppata ulteriormente sulle basi delle prime esperienze. Per maggiori informazioni: http://www.agrivalor.ch.

 

Numeri della settimana

Nel 2017, con una produzione di 311'000 tonnellate di verdura fresca (287'578 nel 2016), l’agricoltura Svizzera ha stabilito un nuovo record. Le terre coltivate per la produzione di verdure (verdure per il libero commercio, per conserve e verdure in produzione protetta) a partire del 2012 sono aumentate di almeno il 4% annuo. Nel 2017 l’aumento dei terreni è stato addirittura del 6,2%, l’area totale riguardava 12'628 ettari.

 

Nota della settimana

Nella settimana di riferimento l’USC ha espresso una sua valutazione sullo stato degli obiettivi ecologici agricoli, stilati dal governo nel 2008. Nel 2016 in un rapporto il Consiglio federale lamenta, che nessuno degli obiettivi è stato raggiunto. Le analisi dell’USC tracciano un altro quadro: tra il 2008 e il 2015 l’agricoltura ha raggiunto miglioramenti ecologici notevoli. Diversi obiettivi non sono stati solo raggiunti, ma anche superati. Per altri non viene specificata nessuna indicazione, ma per il Consiglio federale non sono stati raggiunti lo stesso. Ci sono infine numerosi settori, per i quali gli obiettivi non sono stati raggiunti per poco. Fatto è: il rapporto del Consiglio federale non è corretto nei confronti della situazione effettiva e mette ingiustamente l’agricoltura in cattiva luce.

 

USC, 9 aprile 2018

Trad. e adattamento: Lara Colombi







Iscrizione alla newsletter


Privacy Policy

Accedi per scaricare il materiale riservato o per pubblicare un annuncio nella nostra Borsa del lavoro






Se hai dimenticato la password clicca qui