iscriviti ai feed RSS

News dell’USC Nr. 18 (29.04. – 03.05.2019)

Pubblicata il 13-05-2019

 

Nota della settimana
Il consumo di carne di maiale è in diminuzione da molto tempo, in parte a causa dell’immagine del maiale che hanno i consumatori. La commissione speciale Produzione animale dell’USC vuole  accrescere la credibilità e rafforzare l’immagine della carne suina svizzera. Pertanto, nel suo incontro ha deciso che i Programmi salute Plus dei suini, dal 2021, dovrebbero diventare parte delle regole di GQ-Carne Svizzera.

 

Commissione speciale Produzione animale
La commissione speciale Produzione animale dell’USC ha discusso lo sviluppo della politica agricola, in particolare per quanto riguarda i contributi per i sistemi di produzione e la chiave di ripartizione dei mezzi di sostegno per l’allevamento previsti nell’Ordinanza sull’allevamento di animali 2022. Per quest’ultimo tema è stato istituito un gruppo di lavoro. La commissione si è inoltre aggiornata sulla strategia per i foraggi indigeni, ha preso posizione sull’Ordinanza sul sostegno ai servizi di sanità animale, ha adattato il regolamento di GQ-Carne Svizzera in materia di illuminazione nelle stalle e si è confrontata con Johanna Besier di Agroscope.

 

Produttori e ristoratori
L’USC sta collaborando con rappresentanti di GastroSuisse e di hotelleriesuisse, per un progetto di fornitura diretta dall’agricoltura alla gastronomia. I responsabili hanno approvato il design del progetto. La comunicazione avviene attraverso il portale di vendita diretta online www.dallacampagna.ch. In autunno ci sarà una conferenza stampa sul tema.

 

Statistica della settimana
La quantità venduta di latte per vacca è raddoppiata negli ultimi 46 anni: nel 2017 sono stati venduti 6'022 kg di latte per vacca, nel 1971 erano 2'940 kg.

 

USC, 10 maggio

trad e adattamento Abg







Iscrizione alla newsletter


Privacy Policy

Accedi per scaricare il materiale riservato o per pubblicare un annuncio nella nostra Borsa del lavoro






Se hai dimenticato la password clicca qui