iscriviti ai feed RSS

News dell’USC nr. 1 (01. – 07.01.2018)

Pubblicata il 11-01-2018

 

Conferenza stampa d’inizio anno

L’USC ha cominciato il 2018 con la tradizionale conferenza stampa di inizio anno. Quest’ultima si è tenuta presso l’azienda lattiera di Nicole Hälg e Urs Guggisberg di Derendingen (SO). L’azienda vende il proprio latte alla latteria Lanz, che remunera gli agricoltori un prezzo di 8 centesimi superiore alla media del settore. Questo ha permesso alle aziende, negli ultimi anni, di effettuare diversi investimenti volti al benessere degli animali. L’USC ha avuto la possibilità di dimostrare i motivi per cui tali relazioni commerciali sono importanti per l’insieme del settore agricolo e il motivo per il quale bisogna privilegiare gli scambi equi piuttosto di un libero scambio assoluto.

 

Rapporto della situazione

Il rapporto sulla situazione 2018, con il titolo “Commercio equo: in Svizzera e nel mondo”, è stato presentato nel corso della conferenza stampa. Durante la prima settimana del 2018, l’USC ha fatto pervenire il rapporto alle sue organizzazioni membro, ai delegati, a parlamentari così come a un gran numero di rappresentanti mediatici e organizzazioni. Il rapporto, in lingua tedesca e francese, può essere scaricato gratuitamente dal sito internet dell’USC.

 

Programma attività 2018

L’Assemblea dei delegati, durante il mese di novembre, ha approvato il programma delle attività dell’Unione svizzera dei contadini per il 2018. Il programma comprende 5 tematiche importanti per il settore agricolo, 3 per l’associazione così come numerosi incarichi speciali per i diversi settori. Il programma delle attività è bilingue e disponibile sul sito internet dell’USC.

 

Statistiche della settimana

A fine novembre, gli stock di burro raggiungevano ancora solamente le 327 tonnellate. Alla fine della settimana 50, erano diminuite ulteriormente raggiungendo le 149 tonnellate. In pratica non c’è più stock. Una situazione simile, in passato, avrebbe causato un importate incremento dei prezzi.

 

Tavola rotonda elettrosmog e correnti vaganti

L’USC ha invitato allevatori coinvolti e rappresentanti di ricerca, veterinaria, Ispettorato federale degli impianti a corrente forte, Swisscom e politica a una seconda tavola rotonda dedicata all’elettrosmog e alle correnti vaganti. Le discussioni sono state costruttive e tutti vogliono contribuire alla riduzione delle problematiche causate dalle correnti vaganti nell’allevamento di animali da reddito. I partecipanti si sono accordati su una definizione dei valori limite per la tensione elettrica, così come sul metodo di misurazione. Inoltre, è stata redatta una scheda tecnica per una corretta pianificazione e realizzazione delle stalle. Un nuovo incontro è previsto per il mese di giugno.

 

Nota della settimana

La tempesta invernale “Burglind” ha attraversato la Svizzera provocando numerosi danni, anche per il settore agricolo. Sono poche le aziende a non essere state colpite. I danni si possono misurare da piccoli eventi a importanti danneggiamenti come coperture di tetti volate via, distruzione di serre o alberi caduti nei boschi. A differenza della maggior parte della popolazione, noi contadini siamo abituati a lavorare con le incertezze meteorologiche. Per questo motivo l’USC augura a tutte le famiglie contadine, nonostante l’inizio turbolento, tutto il meglio per l’annata 2018.

 

USC, 8 gennaio 2018

Trad. e adattamento: Lara Colombi







Iscrizione alla newsletter


Privacy Policy

Accedi per scaricare il materiale riservato o per pubblicare un annuncio nella nostra Borsa del lavoro






Se hai dimenticato la password clicca qui