iscriviti ai feed RSS

News dell’USC nr. 6 (5. – 9.2.2018)

Pubblicata il 14-02-2018

 

 

Comitato

 

Il Comitato ha analizzato il calendario delle iniziative popolari in sospeso legate al settore agricolo, stabilendo il modo di procedere per: Fair Food, Sovranità alimentare, Mucche con le corna e Acqua pulita. I membri si sono anche informati riguardo alla legge sul CO₂ attualmente in consultazione e sui risultati presentati dal gruppo di esperti sulle rotazioni delle colture. È inoltre stato deciso il proseguimento delle attività per il Gruppo di lavoro Latte. In un seminario il Comitato ha elaborato obiettivi e parametri dell’USC per la strategia agricola futura.

 

 

Scambi con l’Unione dei contadini norvegese

 

Il responsabile degli affari internazionali dell’USC è stato invitato a Oslo dall’Unione dei contadini norvegese. I nordici sono interessati alla politica agricola e commerciale svizzera, in particolare ai negoziati con Merconsur e agli articoli 104 e 104a della Costituzione federale. Si sono svolti anche incontri separati con Parlamentari del partito di centro, con membri del Dipartimento del commercio e con gli Uffici dell’agricoltura. Con il Comitato dell’Unione dei contadini è stato poi condotto un seminario al quale ha partecipato anche la stampa. Agri Analyse, l’Ufficio di statistica dell’Unione dei contadini norvegese ha sfruttato l’occasione per l’analisi di un rapporto su agricoltura e politica agricola svizzera.

 

Vittime delle misure coercitive

Nel 2013 la Consigliera federale Simonetta Sommaruga ha istituito una tavola rotonda per l’elaborazione delle misure coercitive a scopo assistenziale o collocamenti extrafamiliari prima del 1981. Una parte era composta da vittime e l’altra da rappresentanti di Governo, cantoni e comuni, così come da altre organizzazioni, tra cui l’USC. È stato adottato un piano di proposte per azioni all’attenzione delle autorità politiche e sono stati accompagnati il processo decisionale politico e la messa in atto delle corrispondenti disposizioni federali. Finora sono state inoltrate 5261 richieste per il contributo di solidarietà dell’ammontare di 25'000 franchi. La presentazione delle richieste è possibile entro il 31 marzo 2018. Il 17 maggio 2018 è in programma l’incontro finale con la Consigliera federale Simonetta Sommaruga.

 

Fatti agricoli: pali „attirasguardo“

Nell’ambito del tema principale per il 2018 „Fatti sull’agricoltura“, l’USC realizzerà un’edizione speciale di pali “attirasguardo” sulla protezione delle piante, sul foraggio, sulla tenuta degli animali e sui terreni. I pali “attirasguardo” saranno esposti in aziende scelte, nelle e nei dintorni delle città della Svizzera tedesca. Questa settimana saranno finalizzati i testi e inviati per conoscenza alle organizzazioni membro. Si sta inoltre valutando un eventuale interessamento da parte della Svizzera romanda.

 

Annunciarsi per il Brunch del 1° agosto

La stagione del Brunch 2018 è iniziata. Si sono già iscritte più di 30 aziende. Gli interessati possono annunciarsi da subito online su www.bruch.ch - iscrizione per le aziende - queste chiuderanno il 27 aprile. Per i nuovi interessati, da quest’anno sono disponibili dei cortometraggi nei quali tre famiglie con esperienza nel Brunch ne spiegano i retroscena.

 

Nuovi valori di rendimenti

Un rappresentante di Agriexpert ha informato i partecipanti della giornata regionale BE/FR di Vacca madre svizzera, sulle conseguenze dei nuovi valori di rendimento. Al centro ci sono stati gli effetti pratici come l’aumento del valore di rendimento e con questo anche del capitale, il maggior valore delle entrate per il valore locativo proprio e la futura messa in pratica di Governo e Uffici esazione. Il tema dei valori di rendimento concerne l’agricoltura in generale e per questo motivo attualmente Agriexpert è sommerso di richieste. La maggioranza delle richieste trovano una risposta chiara.

 

Statistica della settimana

In base ai nuovi dati strutturali si può notare che il numero di pecore si è ulteriormente ridotto. Dal 2010 si registra una diminuzione annuale di circa il 2 percento. Tra il 2011 e il 2015 la macellazione di pecore è passata da 242'000 a 211'000 capi. Negli ultimi due ani sono state poco più di 220'000.

 

Nota della settimana

L’ultimo incontro tra USC e Coop l’attenzione si è concentrata su temi riguardanti il mercato e la politica. Coop e l’USC condividono ampiamente le loro opinioni e vedono un’urgente necessità di agire nel mercato dei latticini e della carne suina. La chiave è migliorare la trasparenza nei prezzi. Coop e USC condividono inoltre l’opinione secondo cui la credibilità nella produzione svizzera dei mangimi deve essere rafforzata. Per i temi politici è sono state discusse la Vista d’insieme del Consiglio federale, la PA 22+ e le diverse iniziative popolari che riguardano l’agricoltura.

Durante l’ultimo incontro tra USC e Coop sono stati trattati temi riguardanti mercato e politica. Coop e USC condividono le stesse opinioni e sono convinti della necessità di un’azione imminente per i mercati di latticini e carne suina. La chiave è il miglioramento della trasparenza sui prezzi. Coop e USC condividono anche l’opinione sulla necessità di un rafforzamento della credibilità per la produzione di foraggio in Svizzera. Per la politica sono state discusse la Vista d’insieme del Consiglio federale, la PA22+ e le diverse iniziative popolari che riguardano il settore agricolo.

 

USC, 13 febbraio 2018
Trad. e adattamento: Lara Colombi







Iscrizione alla newsletter


Privacy Policy

Accedi per scaricare il materiale riservato o per pubblicare un annuncio nella nostra Borsa del lavoro






Se hai dimenticato la password clicca qui