iscriviti ai feed RSS

Posti di lavoro vacanti per i datori di lavoro nell’agricoltura

Pubblicata il 19-07-2018

 

Quali posti di lavoro devono essere annunciati?

 

  • I posti vacanti nei generi di professioni, in cui il tasso di disoccupazione raggiunge o supera un determinato valore soglia (attualmente fissato all’8%, dal 2020 sarà del 5%), devono essere notificati da parte del datore di lavoro all’Ufficio Regionale di Collocamento (URC) di propria competenza. Questa regolamentazione è entrata in vigore il 1° luglio 2018.

 

Quali generi di professioni rientrano nell’obbligo di annunciare i posti di lavoro vacanti?
La lista completa per tutte le professioni (incl. Le denominazioni delle professioni) è consultabile al seguente indirizzo: https://www.arbeit.swiss/secoalv/it/home/menue/unternehmen/stellenmeldepflicht.html

Dal 1° giugno 2018 all’indirizzo internet http://www.arbeit.swiss/stellenmeldepflicht è disponibile la funzione “check-up”, che contiene tutti i generi di professioni e le denominazioni delle professioni. Selezionando un genere di professione o una denominazione della professione nel campo di ricerca, il sistema indica se il posto di lavoro sottostà all’obbligo di notifica oppure no.


In caso di violazione dell’obbligo di annunciare un posto di lavoro vacante si rischia una multa
La violazione per negligenza può essere perseguita con una multa fino a CHF 20'000. La violazione intenzionale può esseresanzionata con una multa fino a CHF 40'000.

 

I seguenti impieghi agricoli, conformemente alla descrizione/denominazione del posto di lavoro nel contratto di lavoro, NON sottostanno all’obbligo di notifica:

Genere di professione:

  • agricoltori, contadini

Denominazioni della professione:

  • agricoltore, allevatore di bestiame
  • agricoltore di colture speciali
  • agricoltore
  • agricoltore, maestro
  • massaio rurale dipl. EPS
  • agricoltore bio

 

Genere di professione:

  • altre professioni agricole

Denominazioni della professione:

  • addetto alle attività agricole CFP
  • pastore
  • agro-tecnico
  • tecnico inseminazione artificiale
  • consulente di volgarizzazione agricolo (consulente agricolo)

 

Impiego nelle aziende di allevamento di animali quale:

Genere di professione:

  • allevatori e addetti all’allevamento di bestiame grosso (bovini, equini ecc.)

Denominazioni della professione:

  • palafreniere, cavallerizzo
  • garzone di scuderia
  • custode di cavalli CFP
  • professionista del cavallo AFC
  • allevatore di bestiame, ingrassatore

 

Genere di professione:

  • allevatori e addetti all’allevamento di bestiame minuto e piccoli animali

Denominazioni della professione:

  • ingrassatore di suini, allevatore di suini
  • pecoraio

 

Genere di professione:

  • avicoltori e addetti all’avicoltura

Denominazioni della professione:

  • avicoltore

 

Impiego nella frutticoltura/produzione di bacche quale:

Genere di professione:

  • frutticoltore

Denominazioni della professione:

  • frutticoltore, arboricoltore e produttore di bacche
  • maestro frutticoltore
  • vivaista

 

Impiego nella viticoltura quale:

Genere di professione:

  • viticoltore

Denominazioni della professione:

  • viticoltore, vendemmiatore
  • aiuto-viticoltore
  • maestro viticoltore
  • vignaiolo

 

Impiego nell’orticoltura quale:

Genere di professione:

  • orticoltore e agricoltore-orticoltore

Denominazioni della professione:

  • orticoltore
  • ausiliare (orticoltura)
  • agricoltore-orticoltore
  • maestro agricoltore-orticoltore
  • coltivatore di funghi
  • operaio orticoltore

 

IMPORTANTE

  • Nel contratto di lavoro la descrizione del posto di lavoro (funzione) deve corrispondere alle denominazioni delle professioni sopra citate;
  • In caso di imprese miste, in cui l’attività non può essere assegnata integralmente a una denominazione della professione, va chiarito con l’URC l’obbligo di annunciare i posti di lavoro vacanti. La lista degli URC è consultabile al seguente indirizzo internet: https://www.arbeit.swiss/secoalv/it/home/menue/institutionen---medien/adressen---kontakte.html#!/.
  • L’obbligo di annunciare i posti di lavoro vacanti vale sia per gli svizzeri sia per gli stranieri ed è indipendente dalla procedura di notifica o di autorizzazione.

I seguenti impieghi agricoli sottostanno all’OBBLIGO DI NOTIFICA (attenzione alle eccezioni):

Genere di professione:

  • aiuti agricoli

Denominazioni della professione:

  • ausiliare (incl. orticoltura e produz. di bacche e allevamento di bestiame)
  • garzone agricolo
  • collaboratore agricolo
  • domestico agricolo
  • capo-bracciante
  • mungitore
  • operaio agricolo (giornaliero)

 

Che cosa bisogna fare con gli ausiliari addetti alla raccolta, ossia i “raccoglitori”?
Le denominazioni delle professioni in corsivo in questo promemoria coincidono con la lista ufficiale della SECO. La denominazione della professione “raccoglitore” non esiste nella nomenclatura dei mestieri svizzeri. In caso di impiego di un ausiliare, nel contratto deve pertanto essere utilizzata una denominazione della professione in corsivo. La funzione di “raccoglitore” (incl. viticoltura e orticoltura) rientra nel genere di professione soggetto all’obbligo di notifica degli aiuti agricoli.


Eccezioni all’obbligo di notificare i posti di lavoro vacanti:

  • impieghi che durano al massimo 14 giorni civili;
  • posti di lavoro in cui viene assunta una persona in cerca di impiego che è già annunciata all’URC;
  • impieghi all’interno di un’azienda, che sono occupati da personale interno, che lavora nell’azienda da almeno 6 mesi; questa regola vale anche per gli apprendisti che sono assunti al termine di un tirocinio;
  • impiego di persone, che sono legate al gerente dell’azienda attraverso matrimonio o registrazione dell’unione domestica, oppure che sono parenti o affini in linea retta o fino al primo grado dei collaterali.

 

Procedura dell’obbligo di annunciare i posti di lavoro vacanti

1. Controllare se il posto di lavoro sottostà all’obbligo di notifica tramite la funzione “check-up” alla pagina https://www.arbeit.swiss/secoalv/it/home/menue/unternehmen/stellenmeldepflicht/tool.html prestando la dovuta attenzione alla nomenclatura e alle informazioni precedenti.

2. Se il posto sottostà all’obbligo di notifica, bisogna annunciare

a. online tramite il portale lavoro.swiss, per telefono, per e-mail o per iscritto
b. a tal proposito sono necessarie le informazioni seguenti:

  •  professione cercata
  •  attività, compresi i requisiti particolari
  •  luogo di lavoro
  •  grado di occupazione
  •  data dell’inizio del lavoro
  •  genere di rapporto di lavoro (a tempo determinato o indeterminato)
  •  indirizzo di contatto
  •  nome del datore di lavoro

3. Nel giro di tre giorni lavorativi L’URC avanza proposte di candidati idonei. I candidati URC possono candidarsi autonomamente.

4. Valutazione della documentazione di candidatura da parte del datore di lavoro, al fine di stabilire se il candidato è adatto al posto di lavoro annunciato.

5. Obbligo di notifica all’URC: il datore di lavoro è tenuto a fornire un riscontro, specificando se i candidati URC sono stati invitati ad un colloquio oppure no.

6. Solo dopo 5 giorni lavorativi può essere pubblicata un’inserzione oppure essere assunta una persona non iscritta all’URC.

 

I datori di lavoro ricevono indicazioni ben precise sui termini di questa procedura. Gli stessi devono essere scrupolosamente
rispettati.

Esempio pratico:

1. Me 25.07.2018

  • Il datore di lavoro annuncia il posto di lavoro all’indirizzo lavoro.swiss (per via elettronica), per telefono, per e-mail o per iscritto. Se il posto di lavoro viene trasmesso per via elettronica, è allestita automaticamente una conferma per il datore di lavoro. Questa “conferma di inoltro” non va confusa con la conferma ufficiale dell’URC (vedi prossimo paragrafo!).

2. Gi 26.07.2018

  • Ricezione della conferma dell’URC (il posto di lavoro è stato convalidato e pubblicato nell’area protetta). Vengono comunicate pure le informazioni sulla durata del divieto di pubblicazione. Il 26.07.2018 è solo un’ipotesi, è possibile che l’URC necessiti più giorni per l’invio di tale conferma.

3. Ve 27.07.2018 – Ma 31.07.2018

  • Notifica da parte dell’URC di candidati idonei (a condizione che siano disponibili) nel giro di tre giorni lavorativi (dopo la ricezione della conferma URC).
  • Se il datore di lavoro riceve proposte di candidati da parte dell’URC:
    - il datore di lavoro valuta i candidati e invita al colloquio i candidati idonei;
    - il datore di lavoro informa in seguito l’URC se l’assunzione ha avuto luogo oppure no (sussiste l'obbligo di fornire un riscontro!).

4. Ve 27.07.2018 – Ve 03.08.2018

  • Sino alla scadenza del termine per l’inoltro delle candidature da parte dell’URC, i posti di lavoro vacanti non possono essere né pubblicizzati in altro modo né assegnati (i cinque giorni lavorativi iniziano a decorrere dal giorno lavorativo dopo la ricezione della conferma da parte dell’URC).

5. Sa 04.08.2018

  • Da ora è consentito pubblicizzare i posti di lavoro vacanti in altro modo (propria homepage, quotidiani, altri portali internet, ecc.).

 

Le indicazioni nel presente promemoria si basano sulle informazioni disponibili al 12 luglio 2018 e sono fornite senza garanzia del caso singolo.


Ulteriori informazioni in merito all’obbligo di annunciare i posti di lavoro vacanti sono ottenibili tramite:
Daniel Sanchez Gonzalez, responsabile del settore Fiduciario dell’Unione Contadini Ticinesi, S. Antonino ., tel. 091 851 90 95

Il signor Sanchez Gonzalez è inoltre disponibile per aiutare gli agricoltori che non avessero a disposizione i mezzi per accedere a internet e/o notificare i posti vacanti.







Iscrizione alla newsletter


Privacy Policy

Accedi per scaricare il materiale riservato o per pubblicare un annuncio nella nostra Borsa del lavoro






Se hai dimenticato la password clicca qui