iscriviti ai feed RSS

Una nuova e importante tappa per la riduzione degli antibiotici

Pubblicata il 06-07-2018

Con questo impegno, la FPSL contribuisce in modo concreto alla riduzione dei costi per medicamenti nelle aziende agricole e al ricorso agli antibiotici nella produzione lattiera. Inoltre sostiene la Strategia contro le resistenze agli antibiotici (StAR) della Confederazione, emettendo un forte segnale nei confronti dell’opinione pubblica. L’uso di antibiotici è già diminuito del 40% nel corso degli ultimi dieci anni.

La riduzione del loro impiego, sia nella medicina umana sia in quella animale, occupa un posto molto importante nell’opinione pubblica. La Confederazione ha dunque lanciato il programma StAR, che ha lo scopo di ridurre le resistenze agli antibiotici. La FPSL vi partecipa attivamente, sostenendo l’associazione Kometian. Grazie alla riduzione delle spese per i medicamenti nelle fattorie, contribuisce allo stesso tempo all’aumento dell’utile nella produzione lattiera.

 

Impegno regionale

L’obiettivo dell’associazione Kometian è di ridurre l’impiego di antibiotici sia nella medicina umana, sia in quella animale, incoraggiando il ricorso a soluzioni alternative. Per i clienti questo si rispecchia, di regola, in una riduzione dell’uso di antibiotici del 50% nel giro di sei anni. Vale a dire una diminuzione del 30% dei costi della salute.

Negli ultimi dieci anni, il ricorso agli antibiotici intramammari si è ridotto del 40%. Nel 2016, l’impiego di antibiotici nella medicina umana è diminuito di un quarto. Questo dimostra, come solo delle misure audaci siano in grado di perpetrare questa riduzione. A seguito agli esperimenti positivi condotti da alcune intraprendenti organizzazioni membro a livello regionale, Il Comitato centrale della FPSL ha deciso di sostenere questi progetti regionali, impegnandosi sul piano nazionale.

 

Un segnale all’opinione pubblica

I consumatori svizzeri sono pronti a pagare prezzi più alti per l’acquisto di prodotti indigeni. Hanno però delle aspettative concrete per ciò che riguarda i prodotti: benessere e salute degli animali e sicurezza per i prodotti agricoli che ne derivano sono, ai loro occhi, degli aspetti essenziali. Con questo impegno a favore della riduzione per l’impiego di antibiotici, i produttori svizzeri di latte emettono un segnale forte nei confronti dell’opinione pubblica che considererà molto positivamente questo sforzo volontario.

 

Sconto solo per i membri della FPSL

Dal 1° gennaio 2019 i membri della FPSL di tutta la Svizzera avranno accesso alle prestazioni di consulenza in lingua italiana, francese e tedesca. Beneficeranno inoltre di uno sconto del 50% sulla tassa di adesione e del 60% per quanto riguarda le tasse di consulenza. I produttori interessati sono pregati di contattare diretta mente l’associazione Kometian (http://www.kometian.ch).

 

FPSL, Trad. e adattamento Lara Colombi







Iscrizione alla newsletter


Privacy Policy

Accedi per scaricare il materiale riservato o per pubblicare un annuncio nella nostra Borsa del lavoro






Se hai dimenticato la password clicca qui